Ripristino sito hackerato

Può capitare che un sito web vada off-line per tanti motivi, ma quando è a causa di un hackeraggio, allora bisogna iniziare a preoccuparsi. Il sito di FCE SAS era off-line già da vari giorni e parlando con i titolari, che già conoscevamo, abbiamo percepito che tutti i tentativi che avevano già fatto erano risultati inefficaci. Ci siamo, quindi, proposti di effettuare noi un tentativo e dopo una settimana il sito è tornato on-line senza aver perso nessun dato.

Cosa abbiamo fatto

  • gestione ticket con assistenza hosting server hackerato
  • sbloccaggio sito web e hosting hackerato
  • trasferimento sito hackerato su nostro server sicuro
  • pulizia generale con apposito software e correzione accurata codice html eseguita manualmente
  • messa on-line del sito su nostro server
  • servizio di aggiornamento e conduzione del sito

 descrizione del lavoro

Ripristino sito hackerato

L’azienda FCE SAS già la conoscevamo in quanto è da anni un fedele e soddisfatto partner promozionale di un altro nostro sito web specializzato nella promozione turistica e di accessori per camper: www.vacanzelandia.com

Ma quando in agosto 2020 abbiamo notato che il sito www.fcesas.it era off-line, ci siamo preoccupati ed abbiamo subito telefonato per chiedere se erano a conoscenza di questo disguido.

Li abbiamo sentiti molto preoccupati perché tutti i tentativi che avevano fatto non erano stati efficaci per sbloccare la situazione. Allora ci siamo proposti di effettuare un tentativo, sapendo che in certi casi il sito può anche essere stato compromesso in maniera molto difficile da ripristinare, ma noi di Media Partner Lab piace molto metterci in gioco e accettare nuove sfide!

Quindi, abbiamo iniziato a contattare l’assistenza dell’hosting (uno dei più famosi hosting italiani) per cercare di sbloccare sia il dominio che il server, così da poter recuperare i dati. Dopo tanti tentativi e attese (i ticket di queste enormi data center vengono gestiti all’estero…) siamo riusciti a completare la procedura di sblocco del dominio e server, così da permetterci di fare una copia del sito hackerato e di caricarlo su un apposito nostro server vuoto, appositamente predisposto, per evitare di propagare eventuali virus o altri malware su eventuali altri siti presenti sullo stesso server.

Successivamente, abbiamo eseguito una bonifica del sito con apposito software, senza però ottenere una pulizia completa.

Allora, ci siamo armati di santa pazienza ed abbiamo eseguito un controllo visivo del codice del sito con correzione manuale, riga per riga…

Ma il risultato finale ci ha soddisfatto pienamente e ha ovviamente soddisfatto il nostro Cliente: il sito era stato perfettettamente pulito, abbiamo recuperato tutti i dati e l’abbiamo messo on-line sempre sul nostro server.

Ora curiamo gli aggiornamenti del sito e la conduzione ordinaria, con estrema soddisfazione del nostro Cliente.

CONDIVIDI

vuoi richiedere informazioni?

Chiamaci , scrivici una email o compila il form ! Saremo contenti di poterti aiutare a migliorare o creare la Tua comunicazione 

Torna su